Risparmiare sulla Spesa Alimentare al Supermercato

Il caro prezzi continua a pesare sul bilancio delle famiglie ed è indispensabile trovare il modo per risparmiare su tutto. Si può fare a meno di tante cose superflue,  ma non rinunciare a fare la spesa sebbene con piccoli accorgimenti è possibile risparmiare anche su questa voce.

Risparmiare sulla spesa al supermercato

Consigli utili per risparmiare sulla spesa

Risparmiare attenendosi alla lista della spesa
Ricordarsi di segnare le cose da comprare man mano che finiscono, per evitare di dimenticarsene e attenersi ad acquistare solo quello che abbiamo scritto. Devono essere le offerte a guidare la scelta dei menu, non il contrario.

Scopri come preparare la lista della spesa.

Risparmiare facendo le scorte
Quando ci sono offerte sui prodotti di uso comune (olio, sale, zucchero, farina, spezie, pasta, riso e alimenti a lunga scadenza o non deperibili, ecc.), approfittarne per fare la scorta in dispensa.

Risparmiare facendo la spesa a stomaco pieno
Il modo più dispendioso di fare la spesa è quello di recarsi al supermercato quando si è affamati.

A stomaco pieno si riduce la tentazione di acquistare generi alimentari dall’aspetto accattivante poichè la fame riduce la capacità di distinguere ciò che serve davvero da ciò che sembra appagante per lo stomaco.

Secondo diversi studi a stomaco vuoto si è portati a comprare di più e a scegliere alimenti di scadente qualità nutrizionale ma ricchi di calorie.

Risparmiare evitando primizie e prodotti fuori stagione
Frutta e verdura di stagione (meglio ancora se prodotti in zona) oltre a costare meno perchè c’è maggiore assortimento sono anche più salutari.

Risparmiare evitando gli assaggi gratuiti
Attenzione agli assaggi gratuiti che sono un vero e proprio strumento di marketing.

Si può anche non comprare il prodotto assaggiato, ma lo stomaco comincerà a stimolare i succhi gastrici facendo venire o aumentando il senso di fame, che automaticamente spingerà a comprare altro cibo.

Risparmiare comprando con calma
La fretta è nemica della spesa intelligente. Ci vuole tempo per girare i supermercati e trovare o scegliere i prodotti in offerta.

Stabilire un giorno settimanale per fare la spesa in cui si ha a disposizione il tempo necessario non può che tradursi in un consistente risparmio di denaro.

Risparmiare scegliendo l’acqua minerale più economica
Nella scelta dell’acqua minerale (escluse eventuali indicazioni mediche), preferire quella che costa meno dal momento che la differenza è vicina allo zero.

Pochi milligrammi in più o in meno di sodio o altre sostanze sono praticamente ininfluenti nel corpo umano, almenochè non si bevono centinaia di litri al giorno di acqua.

Risparmiare evitando i prodotti alla cassa o ad altezza occhi
Nei supermercati le merci più costose sono riposte ad altezza occhi. Per evitare spreco di denaro meglio cercare prodotti più convenienti negli scaffali più in basso o più in alto.

Evitare inoltre i prodotti esposti vicino alla cassa (dolciumi, giocattolini per bambini irrequieti, articoli alla rinfusa) che costano più di quanto dovrebbero e costituiscono l’estrema tentazione di spesa mentre si aspetta il proprio turno per pagare la merce acquistata.

Risparmiare pagando la spesa in contanti
Pagare in contanti aiuta a tenere sotto controllo le spese poichè con il bancomat o la carta di credito si percepisce molto meno l’entità delle uscite.

Meglio ancora, per evitare acquisti d’impulso, tenere nel portafogli  solo i soldi necessari per la spesa preventivata.

Risparmiare facendo la spesa da soli
I bambini possono essere una fonte di distrazione che facilita gli acquisti impulsivi e il più delle volte chiedono di comprare prodotti non necessari.

Evitare di portarli al supermercato in maniera da essere più attenti ed oculati in quello che si deve acquistare confrontando i prezzi delle merci in vendita.

Risparmiare usando le tessere sconto
Le card fedeltà spesso danno diritto a sconti riservati ai possessori. Meglio averne di tutti i supermercati in cui ci si reca visto che aiutano a risparmiare e talvolta permettono di raccogliere punti regalo o buoni spesa.

Risparmiare usando la borsa termica
Se si comprano prodotti da frigo o surgelati (sopratutto in estate) è bene riporli in una borsa termica per evitare che si scongelino o vadano a male.

In questo modo resteranno freschi più a lungo e consumeranno meno corrente elettrica una volta riposti a casa nel frigo o nel freezer.

Risparmiare controllando i prezzi alla cassa e lo scontrino
Giunti alla cassa c’è ancora modo di risparmiare evitando malintesi, malafede o eventuali pratiche scorrette adottate dal punto vendita. Dunque controllare sempre che il numero di prodotti acquistati corrisponda a quelli riportati nello scontrino, prezzi unitari compresi.

Risparmiare pianificando un menu settimanale
Oltre ad evitare lo stress quotidiano di non sapere cosa preparare per pranzo o cena, consente un risparmio reale se lo stesso viene realizzato in funzione delle offerte speciali settimanali più convenienti trovate consultando i prezzi su internet.

Infine, si può risparmiare sul costo delle buste portando i sacchetti da casa e contribuendo inoltre a ridurre i rifiuti.

Una vera arte quella di fare la spesa risparmiando; la convenienza aumenta in maniera proporzionale al numero di accorgimenti che si riescono ad adottare.