Risparmiare sulla Spesa Evitando i Trucchi dei Supermercati

Ci sono tanti stratagemmi che mettono in pratica i supermercati per aumentare le vendite; imparando a riconoscerli diventa più semplice risparmiare sulla spesa e magari tornare a casa senza aver comprato prodotti superflui, costosi, o talvolta addirittura inutili.

Trucchi dei Supermercati

Pensi di conoscere gli escamotage usati (sopratutto nella grande distribuzione organizzata) dai negozi per invogliare al riempimento del carrello?

Ovviamente si parla di tecniche legali e contemplate dalla legge, niente a che vedere con i trucchi dei supermercati per vendere di più spiegati in un precedente articolo e che spesso sfociano in vere e proprie pratiche commerciali scorrette.

Magari per te è risaputo che la disposizione dei corridoi è studiata con l’obiettivo di incoraggiare gli acquisti, ma fosse solo questo ormai ci siamo abituati un po tutti.

Ci sono infatti degli studi approfonditi che vanno ben oltre, arrivando a comprendere come noi consumatori compriamo, come ci spostiamo nei negozi e in che modo lo facciamo.

Questo tipo di analisi sulle abitudini (scienza denominata neuromarketing), genera delle vere e proprie trappole che si rivelano efficaci sia sui consumatori incauti che su quelli accorti e prudenti, perchè difficili da percepire.

Ad esempio, che tu ci abbia fatto caso oppure no, i reparti dei cibi freschi (carne, pesce, frutta e verdura, salumi e formaggi, pane ecc.) si trovano sempre disposti lungo il perimetro.

Pensi sia un caso? Niente affatto! Dietro questa semplice e raffinata collocazione dei settori c’è un motivo ben preciso: sul lato destro avremo sempre degli scaffali.

E siccome la maggior parte delle persone usano la mano destra, saranno facilitate nell’azione di prendere la merce dai vari ripiani e metterla nel carrello.

Praticamente un vero e proprio invito celato e inconsapevole a comprare di più.

Se questo ti sembra assurdo, sappi che dietro tale pratica sono state fatte addirittura delle statistiche secondo cui, la tecnica menzionata, genera nei negozi che la adottano un aumento del fatturato pari al 7%.

Per lo stesso motivo l’area riservata al pane, ai salumi e ai formaggi, si trova piuttosto lontana rispetto all’ingresso: bisognerà percorrere un tragitto maggiore prima di poter arrivare a prodotti che acquistiamo praticamente ogni giorno.

Di conseguenza, più strada si fa per arrivarci, maggiori saranno le probabilità di comprare prima altra merce.

Riguardo la disposizione delle merci, anche per questo vengono messe in pratica delle tecniche finalizzate a incoraggiare gli acquisti: tutto è in ordine, ciò che costa di più è sistemano bene in evidenza ad altezza occhi (indicativamente dal metro e quaranta al metro e settanta da terra).




Condividi la notizia, potrebbe essere utile a molte persone